L’autrice

Il mio nome è Chiara Gentili, e sono una scrittrice. Mi piace in particolare modo il genere Fantastico, Fantasy e l’Horror.

Ho scelto lo pseudonimo di ANGELICAH per i miei  manoscritti, perché a differenza del mio vero nome, questo mi sembra più evocativo.

Sarei una bugiarda se vi dicessi che per me scrivere è solo un passatempo, perché non è così.

Ho scoperto che amo scrivere, si! L’ho scoperto da poco!

Scrissi il mio primo racconto alle elementari, se ricordo bene in quinta, era un racconto di avventura con protagoniste tre giovani archeologhe… poi ho scritto cose di poco conto, tutte andate perdute.

Ogni tanto. quando metto a posto, ritrovo quaderni pieni di pagine scritte a penna, pensieri… idee…

Insomma, il pallino della scrittura c’è l’ho sempre avuto, e della lettura soprattutto, mi è sempre piaciuto perdermi nelle pagine di un buon libro…

Poi ultimamente, mi sono detta e perché non lo fai davvero anziché provarci?

Ed eccomi qui! Scrivo tutti i giorni, e se non lo faccio leggo qualcosa.

Scrivere per me è come una droga… Amo inventare storie, e dare vita ai personaggi.

Ma amo anche che qualcuno legga i miei romanzi, e mi dica che non è riuscito a staccare gli occhi dal mio libro…

Se come me, amate il genere, e siete cresciuti leggendo di notte, con una torcia accesa sotto le coperte, perché vostra madre vi diceva che era tardi e che dovevate dormire.

E sognavate di studiare a ”Hogwarts” o di passare un fine settimana al ”Overlook Hotel” significa che il vostro animo non è solo arcobaleno ma è anche NERO! Un po’ come il mio.

Buona lettura a tutti!

My name is Chiara Gentili, and a writer. I particularly like the kind Fantastic, Fantasy and Horror.
I chose the pseudonym ANGELICAH for my manuscripts, because unlike my real name, this seems more evocative.
I’d be a liar if I told you that for me writing is just a hobby, it is not so.
I discovered that I love to write, you! I recently found out!
I wrote my first story in elementary school, if I remember correctly in fifth, was a tale of adventure starring three young archaeologists … then I wrote trifles, all lost.
Sometimes. when I put in place, meeting notebooks full of pages written in pen, thoughts … ideas …
In short, the script is the ball I always had, and reading most of all, I always liked to lose myself in the pages of a good book …
Then lately, and I said why do not you really rather try?
And here I am! I write every day, and if I do I read something.
Writing for me is like a drug … I love to make up stories and characters to life.
But I also love someone reads my books and tell me I could not take my eyes from my book …
If like me, you love the genre, and you grew up reading at night, with a lit torch under the covers, because your mother told you that it was late and that you needed to sleep.
And dreamed of studying at “Hogwarts” or spend a weekend at “Overlook Hotel” means that your mind is not only the rainbow, but is also BLACK! A bit ‘like mine.
Happy reading!