HUNGER GAMES – La Trilogia

13 novembre 2018


trilogiahungergames2

E’ inutile negarti, che prima di decidermi ad acquistare questi tre splenditi romanzi, io abbia guardato i film, ben fatti anche quelli.

La storia è ben costruita, ma soprattutto è geniale!

Il romanzo è ambientato in un Nord America post apocalittico. Protagonista è la sedicenne Katniss Everdeen, che vive a Panem, la nazione è suddivisa in distretti e governata da un regime totalitario che ha sede a Capitol City. Dopo diversi tentativi di rivolta, per sedare gli animi ribelli, ogni anno da ciascun distretto vengono estratti a caso un ragazzo e una ragazza per partecipare agli Hunger Games: un combattimento mortale dal quale sopravvive un unico vincitore, i giochi vengono trasmessi in televisione, in diretta nazionale e ogni cittadino di Panem è obbligato a vederli.

Hunger Games ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, è stato nominato dal Publishers Weekly nel 2008 come uno dei migliori libri dell’anno e dal New York Times uno dei più interessanti libri per ragazzi del 2008. Il libro è rimasto nella lista dei best seller del New York Times per 92 settimane, sino al 27 giugno 2010. Hunger Games è anche stato insignito del premio “2008 Cybil Winner” per i libri fantasy e di fantascienza.  È inoltre stato uno dei migliori libri del 2008 secondo School Library Journal e una Booklist Editors’ Choice nel 2008.

Non per niente l’autrice è stata nominata tra le 100 più influenti personalità della cultura.

Riconoscimenti a parte, personalmente la storia mi è piaciuta molto.

La Collins è riuscita a mescolare fantascienza, letteratura post moderna, cyberpunk e urban fantasy in una storia per ragazzi, in mezzo ha inserito anche una storia d’amore adolescenziale che non stanca mai.

Farete sicuramente il tifo per Katniss!

La prosa è semplice ma ben strutturata e tutto questo rende il romanzo piacevole e molto appassionante.

Buona lettura!

Shadowhunters

9 novembre 2018


Shadowhunters – The Mortal Instruments

è un romanzo fantasy di Cassandra Clare, il primo, Città di Ossa è stato pubblicato il 27 marzo 2007 negli Stati Uniti e il 6 novembre 2007 in italiano.

Ebbene sì! Lo ammetto.

Mi sono lasciata prendere dal fascino della copertina. Essenziale e d’impatto.

TEMPO DI LETTURA (il mio): 3 sere per romanzo, fino a Tarda notte.

È una storia che parte bene, e se ti piace il genere, ti prende a tal punto che vuoi sapere come va a finire. Un applauso all’autrice, che sa come tenerti sveglio!

attenzione pericolo di Spoiler:

Non Ti racconterò la trama, anche perché pUOI tranquillamente leggerla su Wikipedia, quello che farò è descriverti ciò che questi romanzi mi hanno lasciato.

Prima di tutto trovo che l’intuizione della Clare sia geniale. È riuscita a riutilizzare Stregoni, Vampiri, Lupi mannari, e Angeli in un modo tutto suo. Creando una storia ben strutturata che riesce ad inserire elementi nuovi a questi già blasonati protagonisti delle storie Urban Fantasy.

IL SUO MOTTO è: TUTTE LE STORIE SONO VERE

Poi è riuscita a far crescere una storia d’amore in modo naturale, con i tempi giusti, lasciando spazio anche alle relazioni dei personaggi minori.

Se sei fanatico del romance è il libro giusto per te. Sospiri, attendi, ansimi, fino alla fine della saga. Te lo garantisco!

Per il primo bacio tra Clary e Jace devi attendere poco, mi pare DI AVERLO LETTO nel primo LIBRO, ma per tutto il resto la Clare è stata brava a farci tirare il collo fino all’ultimo episodio della saga.

Insomma…

Ti assicuro che a lungo andare della guerra tra angeli e demoni non te ne importerà più niente, aspetterai solo di leggere il momento in cui i due bellissimi shadowhunters vanno a letto insieme.

BUONA LETTURA!