Per le amiche, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di saloni, quadri e passaggi segreti? E quanti, tra gli studenti della Saint Lennox High School, possono vantare una famiglia altrettanto speciale, che da una generazione all’altra si tramanda poteri misteriosi? Eppure Gwen non ne è affatto convinta. Da quando si è trasferita con la mamma e i fratelli in quella casa, la sua vita le sembra sensibilmente peggiorata. La nonna comanda tutti a bacchetta e zia Glenda considera lei, Gwen, una ragazzina superficiale e certamente non all’altezza del nome della famiglia. E poi c’è Charlotte, sua cugina: rossa di capelli, aggraziata, bravissima scuola e con un sorriso da Monna Lisa. È lei la prescelta, colei che dalla nascita è stata addestrata per il grande giorno in cui compirà il primo salto nel passato. Gwen proprio non la invidia: sa bene che si tratta di una missione, non solo per la sua famiglia, ma per l’umanità intera. Per nulla al mondo vorrebbe trovarsi a suo posto…

B34BB983-ECB9-434D-8C0B-D7A859608222.jpeg

La trilogia delle gemme: Red-Blue-Green

 

Ho letto “la trilogia delle Gemme” di Kerstin Gier in poco meno di una settimana.

Sfogliavo il mio Kindle in cerca di un libro fantasy da acquistare, e poi mi sono ricordata dell’omonimo film Ruby Red, che ho visto in Tv qualche anno fa; alla fine con un po’ di pazienza, sono riuscita a risalire al titolo del primo romanzo.

Che dire? Il genere è quello che mi piace.

La storia è incentrata sui viaggi nel tempo, e questo mi ha intrigato molto, visto che sto scrivendo un romanzo proprio su questo argomento.

L’autrice è stata molto intelligente, è riuscita a inventare qualcosa di nuovo, che sui viaggi spazio temporali non si era ancora letto o visto.

La lettura è stata piacevole e veloce perché l’autrice usa uno stile semplice e naturale.

Immancabile la storia d’amore, che mi fa sempre battere il cuore❤️.

L’unica eccezione negativa, che ho riscontrato durante la lettura di “Blue” e “Green”, è stata quella di inserire in continuazione un breve riassunto dei personaggi che ci sono nel primo libro. Mi ha infastidito parecchio dover rileggere cose che già sapevo.

Se decidete di acquistarli, come sempre, buona lettura!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...