La fuga del palloncino

24 maggio 2018


Due amici si incontrano tutti i giorni nello stesso posto e alla stessa ora per passare del tempo insieme e scambiare qualche chiacchiera:

«Ti sei mai chiesto che fine fanno i palloncini quando volano via?»

«No… Non ci ho mai pensato.»

«Io si, mi capita quando ne perdo uno.»

«Hai ragione… Anche a me capita!

«Pensaci… Senza motivo ti scappa via il filo dalla mano e il palloncino vola via.»

«Si! Bravo! E tu non puoi farci niente e rimani lì a fissare il palloncino, che oramai è arrivato a diversi metri di altezza lontano da te.»

«E cosa fai?»

«E che puoi fare? Ti senti impotente!»

«Già… »

«Il fatto è, che vorresti riacchiapparlo, ma non puoi e allora speri che da un momento all’altro torni giù… ma sai che non succederà.»

«Già… E allora?»

«E allora… Lo segui con gli occhi e lo vedi andare prima in una direzione, poi in un’altra e poi virare a seconda di come tira il vento, finché alla fine non lo vedi più e scompare.»

«E dove va?»

«È proprio questo il punto… Non lo so!»

«Già! Nemmeno io!»

«Insomma me lo sono sempre chiesto, ma non avendo una risposta non ci ho più pensato.»

«Perché?»

“Perché non ha importanza credo… Chi se ne frega dove va a finire… È solo un palloncino giusto?»

«Giusto!»

«Comunque credo che alla fine scoppi per la pressione o una cosa del genere e poi l’involucro cada giù.»

«Ne sei sicuro?»

«Credo di sì.»

«Mmm… Non lo so… io non ho mai trovato pezzi di involucro di palloncino per la strada e non conosco nessuno che li abbia trovati.»

«Mmm… È vero, neanche io.»

«E allora?»

«E allora non lo sapremo mai.»

«Se tu fossi un palloncino e riuscissi a fuggire, dove vorresti andare?»

«Io? Da nessuna parte credo.»

«Perché?»

«Perché avrei paura di perdermi o magari di scoppiare.»

«Hai ragione, il cielo è troppo vasto.»

«Già… Non credo mi piacerebbe essere un palloncino.»

«Già… nemmeno a me.»

.

Questo Racconto è un’opera di fantasia. Nomi, persone, animali, luoghi, avvenimenti, città e cose sono il frutto dell’immaginazione dell’autrice. Qualunque somiglianza a persone, animali, luoghi, avvenimenti, città e cose è puramente casuale.

Copyright: Chiara Gentili

Tutti i diritti sono riservati all’autore in Italia e all’estero, per tutti i paesi. Nessuna parte di questo libro può essere memorizzata o trasmessa con qualsiasi mezzo, in qualsiasi forma senza autorizzazione scritta da parte dell’autore. Qualsiasi distribuzione o fruizione non autorizzata costituisce violazione dei diritti dell’editore e dell’autore e sarà sanzionata civilmente e penalmente secondo quanto previsto dalla legge 633/1941.

Opera tutelata dal plagio su http://www.patamu.com con numero deposito84466

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: